RECENSIONE. Kristal And Jonny Boy. EP

COVER_KRYSTAL_AND_JONNY_BOY

E’ gustoso questo EP d’esordio degli svedesi Kristal And Jonny Boy, duo visual-musicale formato dalla cantante e ballerina contemporanea Kristal Hansen e dal chitarrista e drummer Jonny Eriksson.

Quattro canzoni sono sicuramente poche per valutare in maniera esaustiva un musicista (a volte non basta un intero album…), ma questo inizio si può considerare un buon antipasto di quella che un giorno sarà, si spera, la portata principale.

FASE. Kristal And Jonny Boy si muovono sul cavallo galoppante di un electro music fortemente contaminata da quell’allure sonora di cui si circondano spesso  gli artisti nordici, islandesi soprattutto. Atmosfere che oscillano dal gaudente al crepuscolare, a tratti mistico, vocine di elfi che ricreano paesaggi fatati al pan di zucchero. Non è esattamente pop, non è proprio dance, non si può dire che sia lounge o ambient. E’ un po’ tutte queste cose senza esserne davvero nessuna fino in fondo.

A completamento di ciò, non manca poi quella componente visionaria che caratterizza la stragrande maggioranza degli artisti dei ghiacci, e che si coglie naturalmente nei video.

Molto suggestiva I Know I Haven’t Been Easy, leggermente melanconica, mentre It’s Nothing Weird With How I Dance riprende sonorità scattanti più vicine all’electro pop tradizionale (sempre che ne esista uno che possa essere così definito). Anche I Put Snooze On Repeat e I Know That The World Is Filled With Love si mantengono su atmosfere piuttosto riflessive e titntillanti.

Un’electro music che fa ballare moderatamente e ondeggiare un po’ di più le onde emotive del cervello.

CONTROFASE. Quattro brani sono pochi, si diceva appunto: come si fa a capire se in una full lenght di 10-12 brani non arrivi a noia il cristallino birignao vocale di Kristal o, al contrario, faccia scaturire in noi un amore incondizionato? Ma è anche vero che, come dicono, si fa la frittata con le uova che si hanno.

E dunque, buono, molto buono il risultato, anche se difficilmente questi brani scolpiranno un ricordo indelebile dei due artisti. La strada intrapresa può essere giusta: va ora proseguita con qualche effetto speciale in più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...