MARC RIBOT – 2 maggio 2016 – unica data italiana al Bloom di Mezzago

Comunicato stampa.

Chitarrista statunitense di origini ebraiche (è nato il 21 maggio 1954 a Newark) Marc Ribot  è considerato uno dei più eclettici e funambolici chitarristi di tutti i tempi.
Stile impeccabile, gran mestiere, mente lucida ed “errante”, fantasista delle sette note. Da giovanissimo, comincia ad esibirsi con alcune garage-band e nel frattempo continua gli studi con il suo mentore, il chitarrista e compositore haitiano Frantz Casseus. Nel 1978 si trasferisce a New York, entra a far parte dei Realtones e quindi dei Lounge Lizards di John Lurie (1984-1989).

marc_ribot1Si esibisce come sideman con alcuni mostri sacri della musica soul, rock, rhythm’n’blues e jazz: Carla Thomas, Rufus Thomas, Chuck Berry, Wilson Pickett, Jack McDuff. In seguito, è elemento fondamentale di band seminali come i Jazz Passengers e The Young Philadelphians. Sua è l’idea dei Los Cubanos Postizos, mentre con John Zorn diviene figura di spicco della Radical New Jewish Culture attraverso progetti come Bar Kokba e Electric Masada. Capace di spaziare con estro e disinvoltura tra i vari generi musicali (avant-garde, jazz, pop, rock, cinemusiche, musiche dal mondo, contemporanea, classica, è grande estimatore di Giacinto Scelsi), in oltre trent’anni di carriera e con una fitta attività live, non ha mai smesso di considerare il suo rapporto con la musica come una sfida e una scommessa evolutiva. Tocco magico, sguardi puntati in più direzioni, voglia di sperimentare e di addentrarsi in sentieri poco frequentati, ne hanno fatto un chitarrista di fama mondiale. Tanto che l’autorevole critico musicale Piero Scaruffi lo ha definito secondo solo a Jimi Hendrix. Ha suonato in diverse colonne sonore (vale la pena citare “The Departed” di Martin Scorsese) e composto le musiche originali per diversi docu-film (“Revolucion: Cinco Maradas”, “The Killing Zone”, ecc.). Come se ciò non bastasse, può vantare una fitta rete di collaborazioni, in cui si è sempre messo alla prova con approcci inusuali e vincenti. Eccolo a tu per tu con Arto Lindsay, Beth Orton, Cibo Matto, Caetano Veloso, David Hidalgo (Los Lobos), David Sylvain, Diana Krall, Elton John, Elvis Costello, Iggy Pop, Jamaladeen Tacuma, James Carter, Joe Henry, il già citato John Zorn, Jolie Holland, Laurie Anderson, Leon Russell, Madeleine Peyroux, Marianne Faithfull, McCoy Tyner, Marisa Monte, Medeski Martin & Wood, Mike Patton, Neko Case, Norah Jones, Sarah Jane Morris, Sierra Maestra, Solomon Burke, Susana Baca, The Black Keys, Vinicius Cantuaria, Tom Waits (fondamentale il suo contributo per l’album capolavoro “Rain Dogs”). Così come non mancano interazioni con musicisti italiani: Boris Savoldelli, Chiara Civello, Mazapegul, Mimmo Locasciulli, Vinicio Capossela.

Allo scadere degli Anni Zero viene nominato direttore musicale del prestigioso “Century Of Song Festival”. Più recentemente, in compagnia di Bernie Worrell (collaboratore dei Talking Heads e membro dei Parliament e Funkadelic), si è dedicato alla rilettura in chiave funky della musica di John Cage e messo in scena e in diretta con la chitarra solista la colonna sonora  de “Il monello” di Charlie Chaplin (su commissione del “N.Y. Guitar Festival”) e di “The Docks Of New York” di Joseph von Sternberg.

Per l’unica data italiana del tour primaverile, in via del tutto eccezionale, si esibira’ in solo acustico presso il Bloom  in Via Curile, 39 a Mezzago (Mb) lunedi’ 2 maggio 2016. Posti a sedere limitati e fino ad esaurimentonto riservati a chi acquista in prevendita sul circuito Ticketone . Apertura porte ore 20.30 e ingresso 25 euro.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale del Bloom.

Karlo Pulici

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...