“The grand slam” – il ritorno di Davide Buffoli

davide_cover

Per qualcuno Davide Buffoli e’ uno dei tanti musicisti che suonano nei locali soprattutto varesini. Per noi che abbiamo seguito la sua attivita’ sin dall’inizio era gia’ dal suo primo album “Screamin’ like a child” non era difficile immaginare che ci avrebbe riservato delle sorprese.

Molti chilometri macinati sulle strade italiane per proporre la sua musica e confrontarsi con il pubblico sono gli elementi da cui e’ nato ”Prices”, suo secondo album che conferma la sua anima di rocker on the road.

“The Grand slam”, uscito da poche settimane, e’ quindi il suo terzo album. Ad onor del vero un EP. 5 brani che non potevano aspettare di essere pubblicati. E sarebbe stato davvero un pecccato se non fosse stato cosi’.

davide2

Il riff iniziale della title track e’ di quelli che vi fanno saltare sulla sedia. Keith Richard si incontra sul palco con il Tom Petty degli anni d’oro ed insieme suggeriscono a Davide come comporre una potenziale hit per le radio rock americane. Che per noi amanti del rock stradaiolo e’ semplicemente un bellissimo regalo.

Cosi’ come lo e’ “Born in the ’70”, altra traccia di puro rock americano, ispirata dai dischi del padre che il giovane Buffoli ascoltava senza impararne i nomi degli artisti che imprimevano pero’ nella memoria i loro suoni. Ed anche “Eyes on me” risente della stessa atmosfera rock. Ritmo incalzante con una base ritmica martellante che immaginiamo dal vivo sperando di poter partecipare presto ad un suo concerto.

Ma rock non e’ solo sudore. E’ anche dolcezza. “I’m walking with you” appartiene proprio a questa categoria. Una riflessione, sull’amore, sull’odio e sulla certezza che “non ci sono ragioni per odiare o ammazzare /ma devi sapere che non sarai mai solo”.

Sulle stesse sonorita’ (con un’ottima intro al piano solo) si muove anche la conclusiva “My favourite hour” confermandoci che “The grand slam” , pur composto solo da una manciata di canzoni, e’ un disco che certamente ascolteremo un’infinita’ di altre. volte.

Non possiamo che augurare a Davide di proseguire su questa strada ed a voi lettori di ascoltare (e anche comprare perche’ no ?) “The grand Slam”. E’ improbabile che un vero rocker non si appassioni a questo Ep.

Davide Buffoli Official Site        Davide Buffoli Facebook Page.

Karlo Pulici

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...