FABIO NOBILI PROJECT “Onta Nera” 2017 Ep Riserva Sonora Records

onta_nera_cover2

Fabio Nobili, bassista e chitarrista acustico con un grande amore per il blues e per le scappatoie in altri generi, nella sua quasi quarantennale attivita’ artistica ha realizzato 5 album di brani originali.
In un momento dove la vena songwriter si sta facendo sentire con maggior forza ci propone, con l’urgenza tipica di chi ha qualcosa da condivire con il pubblico e non puo’ rinviarne l’uscita, un nuovo Ep dal titolo “Onta Nera”. Quattro brani che sono ciascuno un piccolo capolavoro.
Onta nera parte dall’esigenza di raccontare una triste storia vissuta dai miei nonni materni -ci spiega Fabio – che si sono trovati un giorno di fronte ad uno scempio di vigliaccheria, mio nonno si trovò al muro, lo stesso muro e sotto la stessa stele dove ho passato la mia infanzia ad ascoltare la stessa storia come fosse appena successa.”

onta_nera1

Si parte con “Onta Nera”, title track countreggiante che risente delle influenze della canzone d’autore italiana e vede la straordinaria partecipazione alla batteria di

Ellade Bandini. Settantunenne musicista con grinta da vendere e collaborazioni con uninfinito numero di artisti italiani (da Mina a De Andrè solo per dare un’idea), Marco Scala al Dobro e slide guitars e Samira Lijepa ai cori “presente in tutto l’EP”.

onta_nera3

Le vere sorprese pero’ arrivano con “Genio Ribelle” (“un omaggio ad un grande musicista come al solito poco considerato ma per me grande presenza fondamentale, Mauro Bordoni (tastierista)”) e la svolta verso il jazz rock anni ’80 con influenze funky.
Una intro che ricorda a tratti le prime note di “Diesel” di Eugenio Finardi ma che si sviluppa su temi originali.
Base ritmica instancabile gestita dallo stesso Nobili e da Roby Giannella alla batteria ed una performance al sax di Davide Ambrosioni a dir poco spettacolare.
“Patchamama”, traccia nr. 3 (“una metafora dedicata a mia nonna 1915/2015 con la celebre fiaba andina”), si muove sulle stesse sonorita’. Di nuovo batteria, basso e sax in prima linea su basi funk irresistibili, con un giovanissimo Mirco Franchetti (18 anni) alle tastiere.
L’ultima traccia “Voglia di vivere” (“una esortazione di ribellione rivolta a chi sta soffrendo e sopravvive in silenzio“) e’ piu’ orientata su basi rock ed evidenzia il virtuosismo di Marco Ruscelli alla chitarra elettrica e Mattia Mastai alla tromba  chiudendo un Ep di grande musica, ben prodotto ed in cui la vena creativa di Nobili ci mostra che si puo’ essere songwriter anche con una grande band alle spalle.
Alla realizzazione di “Onta Nera” hanno anche partecipato: Ivan Azzetti overdubbing,
Matteo Bianchi Fanciulli grafiche, Drum & Percussion Studio di Ferrara, prodotto da
Riserva Sonora Records.
Fabio si è dedicato ai testi, musica, chitarre, basso e voce.
Ovviamente il disco puo’ essere ascoltato ed acquistato sulle principali piattaforme
digitali, si può richiedere anche il CD
Fabio Nobili Project Facebook Official                Fabio Nobili Project on Reverbnation

Karlo Pulici

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...