I Giocattoli – Intervista

unnamed

Ciao ragazzi grazie per l’intervista e benvenuti sul nostro sito. Ci potreste riassumere brevemente come nasce la vostra formazione?

Ciao e grazie a voi! Il progetto nasce suonando per gioco cover nel bagno di casa mia, i video cominciavano ad attirare l’attenzione e li ci siamo subito detti: “Perché non scrivere inediti?”.

Da dove scaturisce la scelta del nome I Giocattoli?

Ci chiamiamo cosi perché siamo nati per divertirci, come un bimbo con dei giocattoli. 

Il vostro sound oscilla tra il cantautorato e l’indie pop e si intreccia con l’ arte del video-making. Quali sono le vostre principali influenze artistiche?

Si, il cantautorato italiano come Tenco, Gino Paoli, Ivan Graziani, Battisti ed altri sono sicuramente tra le nostre massime influenze, cosi come The Cure, Talking Heads e Diaframma. Ma non è solo la musica ad influenzarci. I nostri brani nascono infatti anche grazie ad alcuni movimenti artistici come il surrealismo o il decadentismo.

“Il ragno” è il vostro ultimo singolo, come lo descrivereste e a vostro avviso quali sono le differenze e/o evoluzioni rispetto al primo singolo “Sulla Neve”?

“Il ragno” è un brano dolce ed umile. Un brano che non ha pretese se non quella di piangere e sfogarsi. Il ragno siamo tutti noi nei momenti più bui. La differenza tra i due brani sta solo nella dinamica probabilmente.

Attualmente siete impegnati con la registrazione del vostro primo album. Ci potete svelare qualche anticipazione?

L’album si chiamerà “machepretendi” e lo completeremo ad ottobre a bologna. Uscirà probabilmente a fine anno/inizio 2018 per l’etichetta romana Giungla Dischi. 

Accanto all’impegno in studio avete anche l’ attività live prevista per questa estate?

Per il momento ci stiamo dedicando agli arrangiamenti dei brani, per farli suonare al meglio. Il “tour” arriverà nel 2018 con l’uscita del disco.

Ad aprile 2017 siete arrivati alle finali regionali dell’ Arezzo Wave Love Festival, che cosa ci potete raccontare di questa esperienza?

Avevamo inviato i brani senza crederci troppo. Inaspettatamente ci arriva la notizia: I Giocattoli alle finali regionali dell’Arezzo Wave Love Festival. Lì abbiamo capito che dovevamo iniziare a metterci sotto seriamente con questo progetto!

Qual è la vostra opinione sull’ attuale scena musicale indipendente siciliana?

La Sicilia ha talenti grandissimi cosi come grandissime sono le difficoltà di poter emergere. 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...