Intervista – Mando Diao

huge_avatar

Ciao Bjorn (Dixgard), grazie per l’intervista e benvenuto sul nostro sito! Il vostro ultimo album si chiama “Good Times”, un titolo dall’ effetto positivo nonostante la separazione da Gustav Noren. Quanto è stata importante la sua composizione per superare questo momento?

 Il nome riflette lo spirito positivo della band e ciò che siamo come gruppo. E’ stato un piacere scriverlo insieme, andare in studio e suonarlo dal vivo di nuovo come una band unita.

L’ album include sonorità tipiche degli anni ’70 non prettamente legate alla vostra generazione, cosa vi affascina maggiormente di quegli anni?

Siamo cresciuti con molta musica degli anni ’60 e ’70, la musica dei nostri genitori. In realtà ha molto a che fare con noi. Il rock n roll si è diffuso in quegli anni e chiunque si approcci al genere deve esplorare le sue radici. Parliamo di tempi memorabili in cui era il genere più naturale e organico in circolazione prima di diventare un cliché.

La Svezia é uno dei paesi più multiculturali d’ Europa. Pensi che quest’ aspetto possa influenzare la vostra musica?

Probabilmente. Ci piace ascoltare molta musica e amiamo esplorare diverse sonorità. Abbiamo introdotto il sitar in una canzone prima di “The Quarry”.  Apprezziamo inoltre il soul, l’ elettronica, R&B e molto altro.

Se dovestre trarre un bilancio come riassumereste la vostra carriera ventennale?

Chi lo sa… è stato come un viaggio. All’inizio eravamo 5 ragazzi, poi 7 in un furgone poi una crew. Abbiamo suonato a feste, in club e arene. Siamo molto grati e fieri di ciò che abbiamo realizzato finora.

Siete rinomati per essere una live band energica e diretta, allo stesso tempo continuate il percorso di sperimentazione, come gestite questo aspetto dal vivo?

E’ ciò che siamo. I nostri concerti rispecchiano la nostra personalità. Vogliamo trasmettere energia e positività al pubblico. E’ molto divertente!

Il 14 luglio sarete al Rock Im Ring per un’unica data italiana. Che cosa dobbiamo aspettarci da questo show estivo? Com’ é il rapporto con il pubblico italiano?

Siamo stati molto bene a Bologna giusto pochi mesi fa. Il pubblico era numeroso e ci siamo divertiti. Abbiamo già suonato in Italia e ci piace tornare spesso.

Avete in programma di tornare nel nostro paese per un tour invernale?

Speriamo! L’ obiettivo è sempre quello di tornare in Italia. Ogni volta ci sentiamo come se lasciassimo qualcosa di importante quindi per noi è importante tornare nel vostro paese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...